Home / Sala stampa /

Worldline firma una partnership strategica con BNL per il merchant acquiring in Italia

Worldline firma una partnership strategica con BNL per il merchant acquiring in Italia

  • Creazione di una joint venture con il gruppo bancario BNL attraverso l'acquisizione dell'80% di Axepta Italia sulla base di un valore aziendale di 220 milioni di euro
  • Partnership commerciale finalizzata a utilizzare la rete bancaria di BNL al fine di distribuire i prodotti ed i servizi di pagamento Worldline ai clienti della banca.
  • Opportunità strategica per espandere le attività di Merchant Services Worldline nel promettente mercato italiano
  • Axepta in Italia, è un importante bank acquirer nel paese, con:
  • circa 200 milioni di pagamenti all'anno da c. 220.000 POS
  • circa 30.000 merchant in portafoglio con oltre il 60% di PMI
  • Elevato potenziale di crescita e sinergie, grazie alla combinazione della presenza di Axepta in Italia con un’ampia gamma di offerte Worldline riconosciute come le migliori in Europa
  • Link correlati
  • Scarica il comunicato stampa in formato PDF

 

Bezons, 1 luglio 2021 – Worldline [Euronext: WLN], leader mondiale nel settore dei pagamenti, ha annunciato oggi la firma di un accordo vincolante per l'acquisizione dell'80% di Axepta Italy, il merchant acquiring del gruppo bancario BNL Italia.

 

Gilles Grapinet, Presidente e Amministratore Delegato di Worldline, ha dichiarato: “La partnership con BNL attraverso l'acquisizione dell'80% di Axepta Italia è un ulteriore sviluppo significativo nella strategia di consolidamento del Gruppo, e conferma l’estensione delle nostre attività di Merchant Services nel Sud dell'Europa. Grazie a questa transazione, beneficiamo infatti di un accesso diretto ad un portafoglio di merchant in rapida crescita nel mercato italiano, guidato dalla costante e continua adozione dei pagamenti elettronici. Quest’accordo offre interessanti opportunità di crescita per Worldline nei prossimi anni ed una forte influenza per espandere ulteriormente le nostre attività di Merchant Services in Italia.
Siamo estremamente felici in Worldline di accogliere molto presto più di 100 nuovi colleghi, manager ed esperti di pagamenti e di lavorare a stretto contatto con BNL per accelerare ulteriormente lo sviluppo del business attraverso la nostra joint venture in Italia.
In qualità di leader europeo nel settore dei pagamenti, continuiamo ad eseguire la nostra roadmap strategica concentrandoci sulle opportunità di consolidamento e creazione di valore per migliorare la portata e la presenza diretta di Worldline in un numero crescente di paesi in stretta collaborazione con le principali banche locali".

 

 

Marco Tarantola, Vice Direttore Generale di BNL, ha dichiarato: “Attraverso questa partnership, BNL punta a proseguire il percorso di specializzazione nelle soluzioni di pagamento avviato negli ultimi anni con Axepta, dopo aver acquisito nel 2016 il 100% della JV, BNL-Positivity creata in passato con un altro player. La dimensione di Worldline e la sua esperienza garantiscono un servizio con standard di alto livello, qualità e prestazioni delle sue soluzioni di pagamento. Questo ci consentirà di proporre ai nostri clienti un'ampia gamma di prodotti, servizi e soluzioni di pagamento, in continua evoluzione grazie all'innovazione e al miglior utilizzo delle nuove tecnologie.“

 

Italia: uno dei mercati dei pagamenti più attraenti in Europa

L'Italia è un mercato altamente attraente e strategico per Worldline. Il paese è la terza più grande economia dell'euro in Europa con una diffusione del contante che rimane elevata e che rappresenta quasi il 78% del volume totale dei pagamenti nel 2020.

Il mercato dei pagamenti italiano mostra interessanti opportunità di crescita guidate dal passaggio dal contante alla carta di pagamento e dall'adozione dei pagamenti elettronici;il mercato è supportato da una solida rete di accettazione e da una delle più alte densità di POS per abitanti in Europa, nonché da recenti iniziative per spingere l'uso delle carte di pagamento e una forte crescita per l'e-Commerce, in particolare durante il picco del Covid-19. Le transazioni sono ben distribuite fra le diverse tipologie di prodotto carta (Carte di credito, PagoBancomat e Debit & Prepaid).

Come ulteriore caratteristica strategica, il mercato del Lusso e del Retail è uno dei settori più importanti dell'economia italiana ed un pilastro fondamentale della sua crescita economica. Inoltre, con quasi 100 milioni di turisti all'anno, l'Italia è uno dei paesi più visitati in Europa e nel mondo. Ciò rappresenta una caratteristica molto interessante del mercato italiano dei pagamenti che offre numerose ulteriori opportunità di crescita in un contesto post-Covid facendo leva sul ricco portafoglio Worldline di soluzioni Luxury & Retail e Travel & Hospitality.

 

Acquisizione di Axepta Italia, la divisione di commercial acquiring di BNL in Italia ed un importante acquirer bancario  indipendentein Italia basato su una partnership commerciale a lungo termine

Fondata nel 2006, Axepta Italia è la divisione di commercial acquiring di BNL e uno dei più grandi acquirer di proprietà bancaria nel paese. Registra circa 200 milioni di operazioni di pagamento all'anno (circa il 5% della quota di mercato in MSV) e possiede una rete di accettazione di circa 220.000 POS.

Guidata dal  CEO Stefano Calderano e da un team di gestione di grande esperienza, Axepta conta più di 100 dipendenti. Fornisce soluzioni di pagamento internazionali per tutti i canali (soluzioni di pagamento online, mobili o in store) e serve circa 30.000 commercianti di cui oltre il 60% sono PMI e quasi il 30% sono grandi aziende. Nel complesso, il portafoglio di Axepta Italia è altamente diversificato e presenta un tasso di abbandono molto basso.

Nell'ambito della transazione, Worldline avvierà una partnership commerciale a lungo termine con BNL con l'obiettivo di sfruttare la sua solida rete bancaria come canale commerciale chiave per distribuire i prodotti e i servizi di pagamento best-in-class di Worldline e Axepta Italia.

In continuità con le partnership esistenti in Worldline, con più di 17 banche e federazioni bancarie (che raggruppano circa 100 aderenti) in Italia, tale alleanza strategica è un nuovo banco di prova dell'esperienza di Worldline Merchant Services, che mira a creare un forte valore per le partnership con istituzioni finanziarie. La joint venture è progettata per essere un tramite per accogliere i partner esistenti ed altre nuove banche italiane interessate a beneficiare dell'eccellenza di ‘delivery and servicing’, combinata con la competitiva dimensione e struttura dei costi

 

Razionale strategico

In un settore in rapida evoluzione, guidato dall'adozione da parte dei clienti di numerosi e innovativi metodi di pagamento, Axepta Italia e la partnership con BNL sono requisiti fondamentali per accelerare il go-to-market di Worldline nel paese, implementando l'offerta di pagamento del Gruppo e la capacità di offrire servizi a valore aggiunto al fine di garantire al cliente la migliore proposta ed esperienza in tutti i settori in Italia.

Questa partnership rappresenta un'opportunità per Worldline di espandere fortemente le sue attività di Merchant Services nel mercato europeo con un portafoglio di merchant già esistente di alta qualità, generando allo stesso tempo significative opportunità di crescita alimentate  dall'aumento dell’utilizzo delle carte e dal commercio online, consentendo alla partnership di portare i propri ricavi nei prossimi anni a due cifre. Questo tasso di crescita accelerato sarà garantito, in particolare, dal lancio delle offerte Worldline SMB, dall'espansione delle sue capacità di acquisizione locale per garantire una presenza europea a tutto tondo per i grandi clienti internazionali e nazionali e con  l'implementazione di eccellenti soluzioni per  l’e-commerce e l’omnichannel.

Inoltre, alla chiusura dell’accordo verrà implementato un programma di integrazione e sviluppo per migliorare ulteriormente il tasso di redditività attraverso la leva operativa e l'efficienza dei costi.

 

Conseguenze della transazione su Worldline

Le principali conseguenze finanziarie per Worldline derivanti dalla transazione sono le seguenti:

  • Fatturato annuo aggiuntivo di c. 50 milioni di euro al closing con CAGR organico a doppia cifra atteso nei prossimi 4 anni;
  • Margine OMDA  medio- alto previsto alla chiusura, con l'obiettivo di recuperare il ritardo con la redditività di Worldline Merchant Services, alimentato dalla leva operativa e dalle sinergie di costi e ricavi previste di c. 15 milioni di euro entro il 2025;
  • Cash out stimato di c. 180 milioni di euro al closing (per l'80% di proprietà), preservando la flessibilità finanziaria di Worldline;
  • BNL manterrà una partecipazione del 20% in Axepta Italia;
  • Chiusura prevista per la fine del 2021 o per l'inizio del 2022, subordinata al soddisfacimento della consueta condizione sospensiva.

 

Contatti

Susanne Stöger
T +43 1 71701 6524
susanne.stoeger@worldline.com

Hélène Carlander
T +33 (0)7 72 25 96 04
helene.carlander@worldline.com